Fornello paella
Blog

Fornello paella: funzionamento e caratteristiche del bruciatore a gas

Sappiamo bene che la paella è un piatto tipico della tradizione culinaria spagnola che trova le proprie origini nella città di Valencia. In origine pensato e cucinato per i contadini della campagna limitrofa alla città, si è diffuso velocemente nel resto della Spagna, conquistando infine tutto il mondo. A seconda della città o paese nel quale è preparato, può presentare delle leggere varianti per quanto riguarda gli ingredienti e il risultato finale. Alcuni elementi nella paella rimangono però costanti. Uno di questi è il fornello paella, cioè il bruciatore a gas sul quale è cucinata la paella.
Elemento indispensabile affinché il piatto riesca nella propria eccezione massima, vanta delle caratteristiche molto particolari ed insostituibili, se si vuole ottenere un risultato ottimale.

Fornello paella: come funzionava in origine

La tradizione spagnola richiedeva per la ricetta originale della paella valenciana che questa venisse cucinata all’aperto. Inoltre il fuoco sul quale veniva adagiata la paellera (l’apposita padella per la paella), doveva essere alimentato con legna d’arancio. L’albero d’arancio è una pianta particolarmente diffusa in Spagna e soprattutto a Valencia. Qui, anche in passato, si trovavano intere piantagioni di questo albero. Di conseguenza la sua legna era facilmente reperibile e soprattutto era economica e adatta alle tasche di tutti.

Le caratteristiche proprie del legno d’arancio, si affiancavano alla perfezione alla scopo della cottura della paella. Innanzitutto è un legno molto profumato, ma la sua peculiarità forse più importante è quella di riuscire a mantenere un fuoco costante e facile da controllare. Questo risulta molo importante visto che durante la preparazione della paella, è richiesta la regolazione dell’intensità della fiamma del fuoco.

Con il passare del tempo e il diffondersi nel mondo del piatto spagnolo, la legna d’arancio (oggi non così facilmente reperibile) è stata sostituita da un fornello paella più comodo e pratico. Si tratta di un bruciatore a gas, composto da una serpentina circolare.

Fornello paellaFornello paella: il bruciatore a gas

Sostituto pratico, economico e facile da utilizzare, il bruciatore per paella è costituito da una serpentina a gas, composta da almeno tre anelli regolabili, attraverso i quali passa il gas. Chiamato paellero, lo si trova di moltissime dimensioni, a seconda della quantità di paella che si vuole preparare.

La sua conformazione è stata appositamente studiata per permettere alla fiamma di diffondersi in modo uniforme e costante sotto la padella per paella. Il fuoco è facile da controllare, perché l’intensità può essere regolata secondo necessità, assecondando le varie fasi della cottura del piatto.

Questi bruciatori sono solitamente
o a metano e solo realizzati in acciaio. Presentano una smaltatura protettiva che permette di pulirlo facilmente dopo ogni utilizzo. Gli anelli presenti hanno un diametro diverso a seconda della pentola/padella/paellera che vi si debba porre sopra. Altra caratteristica importante è quella dell’indipendenza di ciascun anello. Ognuno di essi infatti può essere acceso, spento o regolato, indipendentemente dagli altri.

Fornello paella: formati e dimensioni diversi

A seconda della quantità di paella valenciana da cucinare, varia la grandezza della relativa padella e del bruciatore a gas. Ad esempio il numero degli anelli del bruciatore è direttamente proporzionale alla grandezza della padella. Quindi, per fare un esempio, con un bruciatore a gas di circa cm, dotato di due diversi anelli concentrici, rispettivamente di 20 cm e 40 cm, le padelle da utilizzare potranno avere un diametro compreso tra i 26 e i 60 cm. Andando su misure più importanti, un bruciatore con 90 cm di diametro massimo e dotato di 4 anelli concentrici (30 cm I anello – 50 cm II anello – 70 cm III anello – 90 cm IV anello), le padelle giuste da utilizzare saranno:

Con l’anello interno di 50 cm: padella per paella da 55 a 70 cm
Il 2º anello di 70 cm: Paella per paella da 80 a 90 cm (da 15 a 25 persone – 30 al 50 porzioni)
Con i 3º anello: Padella per paella da 100 a 130 cm (da 60 a 90 persone – 85-120 perso

Fornello paella: tutti gli accessori

Al bruciatore a gas per paella si affiancano una serie di accessori:

  1. Coperchi in alluminio
  2. Spumarole
  3. Treppiedi regolabili
  4. paraventi

L’utilizzo dei coperchi in alluminio è piuttosto scontato, mentre quello della spumarola è più semplice di quanto si pensi. Serve per girare la paella in modo sicuro e agevole. Si possono trovare di diverse dimensioni.

Infine il paravento è uno strumento indispensabile visto che la paella è cucinata all’aperto. Da collocare sul contorno del fuoco, protegge la fiamma dalle correnti, lasciando che cuocia in modo costante la paella.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *